POESIA

Il Pensatore

Il pensatore
ha la pelle segnata dal tempo
le rughe
come campi arati dai pensieri
raccontano di quante salite
la mente ancor prima del corpo
abbia varcato

Resta in silenzio
solcando a passi lenti
i segni del suo passaggio

e respirando l’aria intrisa di cielo
posa lo sguardo tra i passanti
per poi lambire i tetti delle case
con occhi attenti

Il pensatore
ha la pelle segnata dal tempo
le rughe
come campi arati dai pensieri
raccontano di quante salite
la mente ancor prima del corpo
abbia varcato

sta distante dalla folla
e con le mani in tasca
beve racconti
mangia i sassi delle disillusioni
esperienze di vita rubate
a rendere maturo
un frutto nato a volte troppo acerbo
ma che la canicola d’agosto
ha colorato
con i pennelli del suo tramonto

Il pensatore
ha parole sempre nuove tra le dita
carezzevoli
sgorgano dagli occhi
come il sole del mattino s’innalza
albeggiando tra le cime innevate

Il pensatore
è uno come tanti
forse uno dei tanti
ma anche uno come pochi
che sa contare fino a dieci
senza inaffiar di fiamme
la vita che lo divora

Follow me & share
Daniela Pacelli

Un viaggio nei sentimenti con Daniela Pacelli Chi mi vede mi definisce “Solare”, perché la foschia lieve della malinconia la vede solo chi si ferma un po’ a viverti. Mi chiamo Daniela Pacelli e vivo a Terni, nella bellissima Umbria dal cuore verde. La mia prima passione è stata la scrittura, con il tempo poi mi sono avvicinata sempre di più alla fotografia, imparando a comunicare attraverso un'immagine che potesse raccontare uno stato d'animo, comprendendo che il silenzio spesso vale più di mille parole. Adoro dedicare parte del mio tempo libero alla scoperta di scorci e panorami particolari da immortalare in una foto, per regalarmi e regalare emozioni. Farle arrivare non è sempre facile, ma quando avviene, è il complimento più bello che si possa ricevere. Ho iniziato a gestire la pagina ckickfor_terni a novembre 2019 con l'intento di fare conoscere il territorio ternano in tutti i suoi angoli, borghi, vedute, anche da prospettive non usuali, perché l'obiettivo di chi fotografa, credo sia anche quello di invogliare chi guarda, ad entrare nella scena, a voler essere in quel luogo in quell'istante, o in un futuro qualsiasi. Quindi... "Ovunque tu vada, vacci sempre con tutto il tuo cuore"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *