La mia quarantena

Fase 2 ✍️

Quei colori che amo e quel silenzio in grado di depurare lo spirito da ogni disagio.

Questa settimana, le abitudini sono tornate a bussare alla nostra esistenza e con loro, anche la frenesia. Sono tra quelle persone che ha avuto la fortuna di lavorare durante il periodo Covid, con tutte le precauzioni del caso, ovviamente. Spesso dormivo poco o male dentro la paura di un’incertezza palpabile..ma al mattino mi alzavo di buon’ora contenta di andare in ufficio e questo ha dato vita ai miei giorni. Mi guardo indietro e sorrido, perché ho saputo apprezzare con un sentimento puro ogni attimo, l’appuntamento frequente in videochiamata con la famiglia, con gli amici cari, il tutto accorciava le distanze, mi faceva sentire presente non soltanto con gli occhi, ma soprattutto con il cuore, ho sentito quell’affetto stringersi intorno all’anima, come ad abbracciarla in modo interminabile. Ricordo i miei pranzi in terrazzo, scaldata dal tepore di un sole che ha reso le giornate migliori, a sorriderci sempre, dentro un cielo che ha soffiato via le nuvole, omaggiandoci della sua presenza…e poi le ore trascorse in cucina sperimentando e creando. È stato come un incantesimo, poi ci si risveglia un giorno e tutto prova a vestirsi delle solite abitudini: le strade di nuovo popolate da auto stanche, come al primo giorno di guida, da neopatentati, persone sul ciglio, camminando già di buon’ora, corridori tornati in auge, il chiacchiericcio, protagonista indiscusso della scena ed il rallentamento delle chiamate. Ricorderò questa settimana per la felicità nell’aver rivisto la mia famiglia, un’emozione forte e toccante, che indelebile rimarrà nella storia. Ho fatto il test sierologico, risultato negativo. Sono riuscita a regalarmi anche un’oretta della mia adorata campagna, ieri dopo una giornata infinita, ho sentito proprio il bisogno di correre verso la china, dentro quei colori che amo e quel silenzio in grado di depurare lo spirito da ogni disagio. Tutto bellissimo, tranne il fatto che ritornare alla normalità, invece di avvicinarci, riprenderà ad allontanarci, persi ognuno dentro la propria quotidianità
📷🏡☀️🌻✍️💓🎧🎧🎧

Follow me & share
Daniela Pacelli

Un viaggio nei sentimenti con Daniela Pacelli Chi mi vede mi definisce “Solare”, perché la foschia lieve della malinconia la vede solo chi si ferma un po’ a viverti. Mi chiamo Daniela Pacelli e vivo a Terni, nella bellissima Umbria dal cuore verde. La mia prima passione è stata la scrittura, con il tempo poi mi sono avvicinata sempre di più alla fotografia, imparando a comunicare attraverso un'immagine che potesse raccontare uno stato d'animo, comprendendo che il silenzio spesso vale più di mille parole. Adoro dedicare parte del mio tempo libero alla scoperta di scorci e panorami particolari da immortalare in una foto, per regalarmi e regalare emozioni. Farle arrivare non è sempre facile, ma quando avviene, è il complimento più bello che si possa ricevere. Ho iniziato a gestire la pagina ckickfor_terni a novembre 2019 con l'intento di fare conoscere il territorio ternano in tutti i suoi angoli, borghi, vedute, anche da prospettive non usuali, perché l'obiettivo di chi fotografa, credo sia anche quello di invogliare chi guarda, ad entrare nella scena, a voler essere in quel luogo in quell'istante, o in un futuro qualsiasi. Quindi... "Ovunque tu vada, vacci sempre con tutto il tuo cuore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *