I MIEI VIAGGI

CATANIA BAROCCA

Oggi vi racconto di una delle città più belle della Sicilia, una Regione imbandita di splendore, folklore, monumenti, specialità di ogni tipo, tra cui quella culinaria. Catania con i suoi 300.000 abitanti, è una città portuale che si affaccia sulla costa orientale dell’isola, ai piedi del monte Etna, famoso per il suggestivo e omonimo vulcano. Rinomata soprattutto per l’arte barocca nera: Chiese, palazzi, monumenti imponenti, ricchi, eleganti, costruita con l’utilizzo della pietra lavica. Strutture imponenti si erigono tra le strade, alternandosi allo stile liberty, donando un’immagine imperiale della città, una delle più rappresentative e caratteristiche, proprio per il suo impatto architettonico che padroneggia lungo Piazze e vie signorili, riportandomi dentro scorci vissuti a Madrid. Uno degli scorci più belli è quello che racconta del mercato del pesce, dove il soffitto si colora di tanti ombrellini colorati dando la sensazione di vivere un sogno in un contesto fiabesco. Impossibile non provare la famosa brioche con la granita, gli arancini, il cannolo siciliano o la cassata. Non resta che visitare la città

Follow me & share
Daniela Pacelli

Un viaggio nei sentimenti con Daniela Pacelli Chi mi vede mi definisce “Solare”, perché la foschia lieve della malinconia la vede solo chi si ferma un po’ a viverti. Mi chiamo Daniela Pacelli e vivo a Terni, nella bellissima Umbria dal cuore verde. La mia prima passione è stata la scrittura, con il tempo poi mi sono avvicinata sempre di più alla fotografia, imparando a comunicare attraverso un'immagine che potesse raccontare uno stato d'animo, comprendendo che il silenzio spesso vale più di mille parole. Adoro dedicare parte del mio tempo libero alla scoperta di scorci e panorami particolari da immortalare in una foto, per regalarmi e regalare emozioni. Farle arrivare non è sempre facile, ma quando avviene, è il complimento più bello che si possa ricevere. Ho iniziato a gestire la pagina ckickfor_terni a novembre 2019 con l'intento di fare conoscere il territorio ternano in tutti i suoi angoli, borghi, vedute, anche da prospettive non usuali, perché l'obiettivo di chi fotografa, credo sia anche quello di invogliare chi guarda, ad entrare nella scena, a voler essere in quel luogo in quell'istante, o in un futuro qualsiasi. Quindi... "Ovunque tu vada, vacci sempre con tutto il tuo cuore"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *