Scritture brevi

Il mare

Ma quando volava tra la bianca sabbia sotto l’abbraccio di un sole che sfiorava la dolcezza dei suoi sorrisi, il suo volto ambrato si rilassava e diventava felice, felice mentre dipingeva ai bordi della battigia con il mare che carezzava sulla risacca, l’impronta dei suoi piedi nudi.

In estate per combattere il caldo, tirava i capelli raccogliendoli in colorate fasce che lasciavano scorgere i suoi delicati lineamenti, mostrando l’unicità e la grazia delle sue movenze. Solo allora si poteva distinguere una minuta rughetta sulla fronte, proprio al centro, una grinza che il tempo aveva segnato sulla pelle, indelebile testimonianza della sua abituale espressione concentrata e rabbuiata. Ma quando volava tra la bianca sabbia sotto l’abbraccio di un sole che sfiorava la dolcezza dei suoi sorrisi, il suo volto ambrato si rilassava e diventava felice, felice mentre dipingeva ai bordi della battigia con il mare che carezzava sulla risacca, l’impronta dei suoi piedi nudi..fino al giunger della sera, quando tramonti striati di immenso, la salutavano calorosamente, mostrando le mille sfumature del rosso…
Tratto da “Un salto nel buio”

Follow me & share
Daniela Pacelli

Un viaggio nei sentimenti con Daniela Pacelli Chi mi vede mi definisce “Solare”, perché la foschia lieve della malinconia la vede solo chi si ferma un po’ a viverti. Mi chiamo Daniela Pacelli e vivo a Terni, nella bellissima Umbria dal cuore verde. La mia prima passione è stata la scrittura, con il tempo poi mi sono avvicinata sempre di più alla fotografia, imparando a comunicare attraverso un'immagine che potesse raccontare uno stato d'animo, comprendendo che il silenzio spesso vale più di mille parole. Adoro dedicare parte del mio tempo libero alla scoperta di scorci e panorami particolari da immortalare in una foto, per regalarmi e regalare emozioni. Farle arrivare non è sempre facile, ma quando avviene, è il complimento più bello che si possa ricevere. Ho iniziato a gestire la pagina ckickfor_terni a novembre 2019 con l'intento di fare conoscere il territorio ternano in tutti i suoi angoli, borghi, vedute, anche da prospettive non usuali, perché l'obiettivo di chi fotografa, credo sia anche quello di invogliare chi guarda, ad entrare nella scena, a voler essere in quel luogo in quell'istante, o in un futuro qualsiasi. Quindi... "Ovunque tu vada, vacci sempre con tutto il tuo cuore"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *